Company Logo

Decathlon

In meta con il Rugby: sport collettivo per eccellenza



San Donato Milanese, Domenica 15 ottobre 2017

Con un esemplare gioco di squadra si è concluso il primo raggruppamento interno del Rugby San Donato 1981  presso il Campo Picchi di Via Di Vittorio. L’evento ha coinvolto una moltitudine di società (Tradate, ASR Milano, Gossolengo, Varese, Orobic, Amatori, Cus Milano , Crema, Treviglio, Nord Milano Multisport) e fatto giocare un’orda di minirugbysti dagli under 6,buffi e carini nella loro acerbità rugbystica, agli under12, già capaci di competenza rugbystica di ottimo livello.

In soli tre mesi siamo andati in meta, tutti assieme e tutti convinti di quanto si è deciso, buttando il cuore oltre lo steccato delle divisioni e dei campanilismi. Ci è voluto molto coraggio, forse un pizzico di follia. Ci sono state anche difficoltà, a volte imputabili a burocrazie sportive ed amministrative, frutto di un mondo che non capisce che lo sport va sostenuto e non ostacolato con inutili e odiose gabelle di ogni genere e natura. Lo sanno bene le decine di volontari, ragazzi e genitori,  che hanno reso questo raggruppamento un successo lavorando a ritmi serrati sia sabato che domenica.

Abbiamo ormai messo in moto tutte le squadre dall’under 6 all’under 14 e la prossima domenica avvieremo i campionati più difficili del settore giovanile. Fare il campionato di under 18 e under 16 non è semplice. Per questo spenderemo energie e capacità, come le abbiamo profuse nel lavorare per schierare una doppia squadra under 14 aggiungendo una under 13. La under 13 è il vero gioiello di casa, da proteggere e sostenere, fatta di piccoli eroi che avranno un anno difficilissimo passando dal campo ridotto ad un campo quasi intero e un gioco che si avvicina al rugby vero. I nostri under 13 si troveranno inoltre sempre a giocare con i vivai delle serie maggiori.

Abbiamo spazio di miglioramento, è innegabile. Proveremo a migliorare fin dal prossimo impegno interno, solo tra pochi giorni, il 29 Ottobre. Abbiamo visto anche tanti sorrisi, la voglia di far meglio  e stare bene assieme. Guardando avanti, la nuova realtà rugbistica sandonatese è un impresa che si gioca su un orizzonte di 10 anni, senza nessuna paura nel percorrere questa avventura.

2 defibrillatori e 20 operatori abilitati: il nostro dono alla collettività sandonatese


San Donato Milanese, 1 Ottobre 2017

Rugby San Donato 1981 si è dato un ambizioso programma per dare una seria e responsabile risposta all’obbligo di presenza di defibrillatori negli eventi sportivi e di contemporanea formazione di personale abilitato al loro uso. La nuova realtà rugbistica è già dotata di una coppia di strumenti semiautomatici per l’intervento, conosciuti con l’acronimo DAE, che si sommeranno a quelli che l’Amministrazione ha predisposto nei vari luoghi di sport e di aggregazione della città, e sta proseguendo il progetto di istruzione degli "operatori laici” (ossia personale non medico) al Basic Life Support (in italiano sostegno di base alle funzioni vitali con Defibrillatore, noto anche con l'acronimo BLS/D) , una tecnica di primo soccorso che comprende la rianimazione cardiopolmonare (RCP) ed una sequenza di azioni di supporto di base alle funzioni vitali con l'aggiunta della procedura di defibrillazione .

In particolare, il nostro obiettivo è quello che ogni nostro tecnico/educatore, nonché gran parte dello staff dirigenziale, consegua tale abilitazione.

Con un'operazione di grande sinergia e valorizzando le risorse già disponibili sul nostro territorio, si è avviato un progetto che vede nella locale sezione della Croce Rossa Italiana l’ente che eroga i corsi di formazione.  Vengono utilizzati sia i locali della stessa CRI sandonatese che la nostra sede, condivisa insieme a SandoCalling, di via Unica/De Gasperi.

Abbiamo già formato la metà del numero di operatori che ci siamo prefissi di raggiungere a fine progetto. Proprio ieri hanno ricevuto l'abilitazione altri 6 "operatori laici”, utilizzando proprio i nostri locali, che si sono ottimamente prestati allo scopo, offrendo un ambiente distinto per la fase teorica e quella pratica.

Ogni corso prevede 5 ore di lezioni teoriche e pratiche sotto la direzione di un formatore, che alla fine valuta ogni partecipante su una simulazione di intervento e rilascia un brevetto di utilizzo del DAE.

I 20 operatori che garantiranno la regolarità degli eventi sportivi in piena sicurezza rientreranno poi in un progetto di formazione permanente che si prevede di far ricadere sotto la direzione della citata locale sezione della Croce Rossa.Il progetto prevede inoltre la manutenzione /controllo dei DAE e la messa in rete dei nostri defibrillatori integrandoli con i DAE già distribuiti sul territorio.

Cogliamo l'opportunità anche per segnalare che l'intervento operato sui defibrillatori è un importante tassello che si inquadra nel percorso più ampio di confluenza delle due Associazioni rugbistiche sandonatesi (ASD Rugby San Donato e Rugby Metanopoli ASD) in un’unica realtà. Tale percorso procede spedito e con grande attenzione al territorio. La messa a disposizione dell'intera comunità di due defibrillatori, nonché di 20 operatori in formazione continua, ne è una prova (peraltro non l'unica).

Tutto questo impegno, però, ha un costo non indifferente per noi (alcune migliaia di euro), e non nascondiamo che sarebbe importante che altre realtà locali sensibili alla salute e alla sicurezza dei cittadini si unissero ai nostri sforzi, offrendo una loro sponsorizzazione. 

Campo temporaneo per lavori al Mattei


San Donato Milanese, 9 settembre 2017

Comunichiamo che a causa dei lavori di rifacimento della pista di atletica del campo Mattei gli allenamenti si terranno, fino al termine dei lavori, presso il campo dell'Omnicomprensivo, in via Martiri di Cefalonia 46/48, con ingresso e parcheggio auto da via Europa 1.

Dal capolinea M3  bus 130/132 o 10 minuti a piedi.

Stampa


Ricordiamo che gli allenamenti per il minirugby si svolgeranno il martedì e venerdì, e la prima sessione sarà martedì 12 settembre, alle ore 17.45 per Under 6 e 8 e alle ore 18 per Under 10 e 12.  

Per le giovanili invece:

Under 14
MER 18.00-19.30
VEN 19:00-20:30

Under 16-18
MAR e GIO 19:00 - 20:30

Infine la Seniores:
MAR e GIO 20:15-21:45

Vi aspettiamo!!

Vi presento Mauro



C
ampione d’Italia –da allenatore- con la Selezione Lombarda Under 18 nel 2001 e con il Calvisano Under 21 nel 2005, Mauro "Gazza” Gazzoni non ha bisogno di molte presentazioni tra gli appassionati del rugby nazionale.

Chi lo conosce sa che non bisogna lasciarsi ingannare dal suo viso pacioso e affabile: dietro il folto baffo grigio che trasmette subito simpatia c’è anche una grinta non comune. Inizia infatti a giocare a 16 anni con l’A.S. Rugby Milano, e lì, dopo aver militato in tutte le giovanili, approda alla serie A (l’equivalente dell’attuale Eccellenza). Non che abbia mai pensato di essere un campione ("Sono stato più panchinaro che titolare”, dirà qualche anno dopo), ma una volta scoperto il rugby (relativamente tardi, in verità), non lo lascia più: gioca per 20 anni in tutti i campionati di Serie A, B e C.

E non fa in tempo ad appendere al classico chiodo le scarpe da giocatore che si tuffa con intatta passione in una nuova sfida: allenare. E decide di farlo con l’umiltà che lo contraddistingue: parte, nel 1993, con l’Under 12 e si fa tutto il cursus honorum fino alla serie A, guidando diverse squadre Seniores come Iride Cologno, Cernusco, Amatori Milano, Grande Milano, Rugby Brescia e Calvisano. I risultati gli valgono la nomina a Selezionatore Regionale per l’Under 18 della Lombardia, con cui conquista il primo alloro nazionale (2001). Il secondo -indimenticabile, anche perché è il primo scudetto italiano in assoluto- arriverà 4 anni dopo con il Calvisano Under 21.

"Considero il rugby una scuola di vita. Mi ha insegnato tutti i valori di uomo, padre e giocatore", ricorda Mauro. Quegli stessi valori che ora –di nuovo attraverso il nostro sport- vuole trasmettere ai suoi ragazzi: "La cosa che mi piace di più della mia esperienza di allenatore/educatore è vedere crescere i giocatori di qualsiasi età che sto allenando come uomini”. E se a dirlo è uno che ha allevato campioni come Matteo Pracchetti, Valerio Bernabò e Maxime M'Bandà  (solo per fare qualche nome), c’è da credergli. Decisamente Mauro non è uno che allena tanto per fare qualcosa…


La squadra "tecnica”: Mauro Gazzoni (al centro), Marco Longhi (a sinistra) e Gabriele Piras.

Ora è approdato al Rugby San Donato 1981. Non avrà un compito facile (e quando mai l’ha avuto?): da direttore tecnico dovrà essere l’artefice "sul campo” della fusione delle due realtà, Rugby Metanopoli e Rugby San Donato, che alla franchigia hanno dato vita. E’ un progetto importante e di largo respiro che coinvolge tutte le under fino alla Seniores. Il successo passerà anche -e soprattutto- dalla sua passione.

"L'intesa con Mauro è stata immediata”, spiega Marco Longhi, direttore tecnico del Metanopoli, che dalla prossima stagione allenerà la Seniores. "Oltre alla sua esperienza di alto livello, l’entusiasmo che trasmette è stato un elemento cruciale per far sì che questa collaborazione si concretizzasse”

"E’ una scelta prestigiosa che già guarda al futuro”, commenta invece Gabriele Piras, direttore tecnico del San Donato, che ora guiderà la U14. "Mauro ha fatto tanta esperienza in realtà differenti, ma soprattutto di qualità. E se il compito principale di un allenatore è quello di imparare, di prendere spunti da ogni occasione per poi metterli in pratica con i propri ragazzi, allora non vedo l’ora di iniziare a lavorare con lui. Spero di riuscire a sostenerlo nel miglior modo possibile”.

Decisamente un entusiasmo contagioso, che lo aiuterà nella sua duplice missione. Guiderà infatti in prima persona l’under 18. Ma questo per uno come lui è pane quotidiano. Meno ovvio (ma anche più stimolante) sarà il suo secondo compito: "allenare” tutta la squadra dei tecnici. Il suo lavoro capace, con il tempo, dovrà forgiare non solo allenatori tecnicamente preparati, ma soprattutto educatori attenti.

Si inizia formalmente a settembre, ma di certo Mauro è già sul pezzo.

La settimana di allenamenti della stagione 2017-18



La direzione tecnica e il consiglio del Rugby San Donato 1981 hanno impostato il piano settimanale degli  allenamenti della prossima stagione come segue:

 MINIRUGBY e Under 12:
Under 6-8 MAR e VEN 17:45 - 19:00
Under 10-12 MAR e VEN 18.00 - 19.30

 GIOVANILI
Under 14 MER 18:00 - 19:30
  VEN 19:00 - 20:30
Under 16-18 MAR e GIO 19:00 - 20:30

SENIORES   
MAR e GIO 20:15 - 21:45
     
Per le categorie U6/8 - U10/12 raccoglieremo dagli interessati eventuali richieste per un ulteriore diversa giornata di allenamento settimanale, il mercoledì o il giovedì, per venire incontro a esigenze condivise da un numero sufficiente di bambini e ragazzi.

Per le categorie giovanili la direzione tecnica valuterà la possibilità e opportunità di un terzo allenamento settimanale.

Scopri il Rugby

Sponsor



Alfieri Social

Il canale Youtube degli Alfieri     Seguici su Facebook     La Galleria Picasa degli Alfieri    

 

Gioca con Noi

Buttati nella mischia. Vieni a provare a giocare a Rugby: dall'under 6  agli old per vivere un'esperienza indimenticabile

Affiliazioni

FIR Comitato Regionale Lombardo Rugby  

Rugby San Donato A.S.D. - Sede legale: Via Dossetti 13 - 20097 - San Donato Milanese - Cod. FIR 318505 - P. IVA 08620660962